Lo Zolfo minerale per pelle, gonfiori addominali e artrosi

Lo Zolfo minerale per pelle, gonfiori addominali e artrosi

 
 

Lo zolfo è il terzo minerale presente nel corpo umano, dopo Calcio (1170 g) e Fosforo (670 g), nella quantità di quasi 200 grammi. Ciò nonostante è il grande sconosciuto della scienza medica: non esistono dosi consigliate, le ricerche sono scarse.
E’ chiamato il “minerale della bellezza” del mondo naturale perché rende le unghie forti, i capelli lucidi e soffici e ondulati, pelle e carnagione chiara e giovane. L’odore tipico del capello bruciato è dato dal suo contenuto di zolfo.
Lo zolfo elementare non è tossico, ma molti derivati semplici dello zolfo lo sono fortemente, come l’anidride solforosa (SO2) ed il solfuro di idrogeno. Se invece organicato diventa un elemento indispensabile e prezioso. Vediamo perché:

Biochimica
Lo zolfo è contenuto in primis negli aminoacidi essenziali metionina, cistina e cisteina, nelle vitamine del complesso B tiamina e biotina. Svolge un’azione congiunta insieme a diverse vitamine, la tiamina, l’acido pantotenico, alla biotina e all’acido lipoico, necessari per il metabolismo e per la salute del sistema nervoso. Inoltre lo zolfo ha un ruolo nel processo di respirazione dei tessuti, dove l’ossigeno e altre sostanze vengono utilizzate per costruire le cellule e fabbricare energia.
Lo zolfo ha quindi un’importante relazione con le proteine e partecipa alla sintesi del collagene (tessuti connettivi, legamenti tendini) e della cheratina, principale componente della pelle, delle unghie e dei capelli.

(altro…)