Pressione bassa? In forma col rosmarino

Semplici rimedi naturali a base di rosmarino possono aiutare durante la stagione estiva a dare tono e vigore nei soggetti ipotesi

Vi sono soggetti che soprattutto d´estate soffrono di ipotensione poiché il caldo, avendo un´azione di dilatazione sui vasi sanguigni (vasodilatazione), abbassa naturalmente la pressione ematica. Inoltre molte persone, soprattutto soggetti magri con struttura muscolare piuttosto esile, possono soffrire di bassa pressione per motivi di costituzione.

Debolezza, scarsa efficienza sono i sintomi più comuni, ma in alcuni casi l´ipotensione può portare anche allo svenimento. E´ sempre bene quindi tenersi sotto controllo medico.

Come combattere la pressione bassa?

Ottimo il rosmarino per la sua azione di tonico vascolare. Può essere assunto come:

  • infuso 3 tazze al giorno. Quando l´acqua bolle mettete un rametto di rosmarino e lasciate in infusione per 15 minuti. Vi consiglio, specialmente nella stagione estiva, di preparare questo infuso aggiungendo qualche fogliolina di menta, e poi di lasciarlo raffreddare. Bevetelo quindi come una bevanda fresca ogni qual volta volete dissetarvi.
  • macerato glicemico 20 gocce 3 volte al dì
  • olio essenziale sia inalato sia massaggiato sulle pliche interdigitali (piegoline tra le varie dita) o nell´ombelico solo una o due gocce poiché è molto concentrato.

Ai soggetti ipotesi consiglio anche getti con acqua fredda alle gambe per ridurre la vasodilatazione, o la frizione fredda.

 

Tutti i benefici del rosmarino

Il rosmarino è una pianta perenne, un arbusto mediterraneo della famiglia delle labiate che resiste anche ai climi continentali se esposto ad esempio a sud a ridosso di un muro. E´ una pianta aromatica, con foglie lineari sempre verdi e fiori azzurri. E´ molto ricco di olii essenziali, di tannini, di mucillagini, di vitamine e di sali minerali.

 

Le sue proprietà

E´ un´antifatica, un antiastenico, un tonificante del sistema nervoso, dei muscoli e del sistema vascolare, un´epatoprotettore e un digestivo. Molto indicato per digerire i grassi, non a caso è tradizionalmente usato negli arrosti e nei sughi. Il rosmarino viene anche chiamato il caffè lento della cura naturale, perché ha un´azione tonificante più lenta, ma più duratura rispetto al caffé. E´ indicato in caso di situazioni debilitanti sia sul piano fisico che psichico.